Calendario eventi

Scarica il file iCal
XII Atelier Héloïse - Approcci digitali al patrimonio culturale delle università. Gli oggetti, le collezioni, i luoghi della scienza
Da Mercoledì 25 Ottobre 2023
a Venerdì 27 Ottobre 2023
Visite : 569
Approcci digitali al patrimonio culturale delle università
Gli oggetti, le collezioni, i luoghi della scienza
XII Atelier Héloïse - European Network on Digital Academic History
Torino, 25-27 ottobre 2023
Produrre e condividere conoscenza è da sempre lo scopo principale delle università e il libro, per eccellenza, è l’oggetto attraverso il quale la conoscenza è prodotta per essere poi trasmessa e condivisa. Così, libri e biblioteche sono il principale risultato del lavoro di maestri e scienziati, ma non l’unico. Altri complessi documentari si sono prodotti nel tempo, frutto delle attività secolari svolte nelle università: collezioni d’arte, specimina, collezioni botaniche, di minerali e di altri oggetti e strumenti di laboratorio. D’altro canto, le attività istituzionali si sono riflesse nei complessi documentari che costituiscono oggi importanti archivi per la storia sociale dell’Europa.
È facile rilevare come le università abbiano ampiamente contribuito alla creazione del patrimonio culturale, tuttavia questo aspetto non viene sottolineato abbastanza spesso. Oltre alle collezioni librarie, agli archivi e alle collezioni d’arte (spesso conservate in biblioteche pubbliche, archivi di Stato e musei), si possono ricordare gli orti botanici, i musei scientifici, gli stessi edifici universitari e gli spazi pubblici che le università hanno contribuito a plasmare e riplasmare come risultato del proprio lavoro quotidiano. Trattandosi di raccolte così variegate, come possiamo studiare, comprendere e incrementare questa parte così importante del nostro patrimonio culturale?
La tecnologia digitale può certamente fornire un importante supporto nel ricostruire le collezioni disperse; inoltre può essere utilizzata per evidenziare i legami tra tali collezioni e le reti di studiosi, docenti e studenti che le hanno create e usate. Sono già in corso molti progetti incentrati su singole raccolte o individui, oppure su singole figure e istituzioni. Il network Heloise rappresenta la cornice migliore per riunire quanti stanno già lavorando su vari elementi del patrimonio culturale delle università o quanti desiderino allargare la propria ricerca incentrata sulle carriere di singoli individui o su attività istituzionali (quali ad esempio i programmi accademici) al fine di riflettere sulle conseguenze della produzione e della conservazione del patrimonio culturale. Come sempre avviene nel network Heloise, lo studio deve essere basato sull’uso delle tecnologie digitali, impiegate sia per analizzare sia per pubblicare i risultati della ricerca.
Il XII Workshop Heloise si svolgerà presso la Biblioteca Nazionale di Torino il 25-27 ottobre 2023 ed è organizzato dal Cisui e dal Dipartimento di Studi storici dell’Università di Torino in collaborazione con il Centro di Studi per la Storia dell’Università di Torino.
Le sessioni ospiteranno relazioni dedicate a progetti digitali (già pubblicati online o di prossima pubblicazione) incentrate su case studies individuali. Per rappresentare al meglio il patrimonio culturale nelle sue molteplici tipologie, i contributi saranno equamente distribuiti all’interno delle sessioni. Si attendono proposte relative ai seguenti temi: archivi e biblioteche; collezioni d’arte e antichità; edifici universitari; musei scientifici e orti botanici (tutti considerati dalla prospettiva delle tecnologie e delle realizzazioni digitali).

COMITATO SCIENTIFICO

Eleonora Belligni (Torino), Gian Paolo Brizzi (Bologna), Paolo Mazzarello (Pavia), Silvano Montaldo (Torino), Maria Alessandra Panzanelli Fratoni (Torino), Clara Silvia Roero (Torino)

Per maggiori informazione, visita il sito web.

Screenshot 2023 10 16 131312

Screenshot 2023 10 16 131431

Luogo Torino