Calendario eventi

Scarica il file iCal
Deadline Call for papers "Galileo and Literature"
Giovedì 30 Novembre 2023, 09:00
Visite : 891

Call for papers "Galileo and Literature"

Submission deadline: November 30th 2023 

Publication date: May 2024

 

Subjects [ENG]

The aim of this call is to draw attention to two specific issues of historical, literary, and philosophical research. On the one hand, the objective is to explore how Galileo considered and used literature; on the other, to observe how past and current writers and intellectuals have tested and enriched their knowledge with Galileo’s teachings.

To what extent did Galileo cultivate his interest in literature and what kind of literature was he passionate about? How much did his attention to literary aspects affect his way of writing philosophical and scientific works? To what degree do the diffusion and success of a book depend on the literary and rhetorical choices made by its author? As Galileo leaves the known paths and the traditional certainties, he identifies “speech” and “digression” as the privileged space for the representation of a new way of thinking.
However, when we talk of “Galileo and literature”, we do not intend to limit our investigation to him. The horizon is much wider. In the past, many scholars have shown that Galileo’s discoveries have inundated and modified our image of literature in many different ways. In the 17th and following centuries, poets and intellectuals have been nourished in their works by the Italian scientist’s writings. How did it happen? To what degree has recalling Galileo made it possible to build a link between science and literature? John Donne and Giovan Battista Marino, and later Giacomo Leopardi, Ippolito Nievo, François Ponsard, or in the 20th century Bertolt Brecht, Primo Levi, Italo Calvino: they are the first names that may come to mind. But not the only ones. Just the best-known.

Themes:
• Galileo as a reader of literature.
• Galileo’s use of words and literary forms in his writings
• Galileo as the “communicator” of the new science
• To what degree did Galileo’s celestial discoveries modify our image of literature?
• How present is Galileo in contemporary literature and what does it mean to refer to him as scientist and humanist?

 

Prospective contributors should submit proposals by 30 November 2023via the journal website at gal-studies.museogalileo.it. Each manuscript will undergo double-blind peer-review.

 

Soggetto [ITA]

Questa call for papers intende richiamare l’attenzione su due punti specifici della ricerca storico-letteraria-filosofica. Da un lato intende interrogarsi su quale idea Galileo avesse della letteratura e dell’uso che lui stesso ne fece. Dall’altro si propone di riflettere su come scrittori e letterati di ieri e di oggi si sono misurati e nutriti della lezione galileiana.

Quanto Galileo ha coltivato la letteratura e quale tipo di letteratura lo ha appassionato? Quanto la sua attenzione agli aspetti letterari ha influito nello scrivere le sue opere filosofiche e scientifiche? In che modo comunicare la “nuova scienza”? Quanto la diffusione e il successo di un libro di scienza dipendono dalle opzioni letterarie e retoriche in esso adottate? Nel momento in cui Galileo abbandona le vie battute e le certezze della tradizione, egli individua nel “discorso” e nella “digressione” anche lo spazio privilegiato alla rappresentazione di un nuovo stile di pensiero.
Ma quando qui si parla di “Galileo e la letteratura” non è nostra intenzione circoscrivere l’indagine solo alla figura di Galileo. L’orizzonte è molto più vasto. Non pochi sono stati nel passato gli studiosi che hanno mostrato i modi in cui le scoperte astronomiche di Galileo hanno invaso e modificato lo stesso immaginario della letteratura. Sia nel secolo XVII sia nei secoli seguenti, poeti e letterati hanno tratto alimento nelle loro opere dagli scritti dello scienziato italiano. In che modo lo hanno fatto? Quanto il richiamo a Galileo è servito per gettare ponti tra scienza e letteratura? I nomi di Italo Calvino e Primo Levi sono i primi che vengono alla mente. Ma non sono i soli. Sono solo i più noti.

Argomenti:
• Galileo lettore di letteratura.
 • L’uso che Galileo fa nei suoi scritti della parola e delle forme letterarie
• Galileo “comunicatore” della nuova scienza
• Quanto Galileo, con le sue scoperte celesti, ha modificato l’immaginario della letteratura
• Quanto Galileo è presente nella letteratura contemporanea. Quali significati assume richiamarsi alla sua figura di scienziato e umanista

 

Gli interessati dovranno sottoporre la proposta tramite il sito sella rivista (gal-studies.museogalileo.it) entro il 30 novembre 2023. Tutti gli articoli saranno sottoposti a revisione fra pari reciprocamente anonima.

 Screenshot 2023 04 04 210450