Calendario eventi

Scarica il file iCal
L’epistemologia storica tra analogie, immagini insepolte, monadi: verso un nuovo gioco delle perle di vetro?
Mercoledì 18 Gennaio 2023, 15:30
Visite : 888
Contatto Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L’epistemologia storica tra analogie, immagini insepolte, monadi: verso un nuovo gioco delle perle di vetro?

VI Seminario del ciclo "Storia e filosofia della scienza: tradizioni storiografiche e prospettive epistemologiche

parteciperanno:

Stefano Furlan, Sotto il segno di Clio: John Wheeler e il rapporto con il passato

Maria Teresa Costa, Pensare per immagini. Walter Benjamin e Aby Warburg

Rocco Gaudenzi, Microcosmo e macrocosmo: la rottura di simmetria e le virtù euristiche dell’analogia

Come intendere oggi l’epistemologia storica? Come applicare l’epistemologia storica allo studio della fisica più recente? Per rispondere concretamente a queste domande ci si confronterà in particolare con l’opera di un fisico come John Archibald Wheeler (Jacksonville 9 luglio 1911 – Hightstown 13 aprile 2008) che nell’ultimo periodo della sua vita si dedicò maggiormente agli aspetti fondativi della fisica, affrontandone le incertezze epistemologiche e filosofiche. In questo ambito di studi formulò il Principio Antropico Partecipativo (PAP), una variante del principio antropico forte, e giunse alla conclusione che l'informazione costituisca una grandezza fondamentale, altrettanto importante come l'energia e la materia. La priorità ontologica dell'informazione venne da lui sintetizzata nell'espressioneː "it from bit" proprio per indicare che non esiste realtà fisica senza prima una struttura informativa. Questi temi saranno poi declinati analiticamente confrontandosi, in particolare con l’opera di Walter Benjamin e Aby Warburg, prendendo anche in considerazione analitica il pensiero filosofico e scientifico di Heisenberg, onde cercare di delineare un possibile programma di ricerca coeso, unitario ed eventualmente condivisibile.

Il ciclo di Seminari è organizzato dal Centro Internazionale Insubrico “Carlo Cattaneo” e “Giulio Preti” dell’Università dell’Insubria in collaborazione con ISPF-CNR.

Luogo online